COAST VAGABOND

Fotografo il limite tra terra e mare

COAST VAGABOND

Fotografo il limite tra terra e mare.

Vivo in un’isola, un lembo di Terra con la forma di una impronta di piede. Il Mare è sempre vicino. Lo posso vedere, lo posso annusare, lo posso ascoltare. Sento il suono quando è rilassato sulla spiaggia, le onde sono lunghe. Sento il suono quando è agitato e si infrange sulla scogliera, le onde sono potenti. Qualunque sia il suono che emette so che mi devo fermare, chiudere gli occhi e respirare fino in fondo. Allora si trasforma in sensazione. La fotografia rappresenta l’attimo in cui li riapro e la sensazione diventa immagine.